Sei in >> HOME / News / graziemaria /
Grazie Maria!
Roma, 4 ottobre 2019

Maria Chiaia è stata Presidente del CIF negli anni che corrono dal 1989 al 1998. Docente di Lettere nei Licei, ha ricoperto prestigiosi incarichi: membro la Commissione Nazionale Parità, coordinatrice del Gruppo Mulieris Dignitatem presso la Cei e ha curato numerose pubblicazioni.

Dedicati al Cif e alle donne italiane ha scritto i due volumi di "Donne d'Italia" che costituiscono un tassello del mosaico della narrazione storica al femminile tutta ancora da recuperare.

Maria è stata una protagonista dell'associazionismo cattolico e della vita ecclesiale durante tutti gli anni Novanta ai quali ha dato un apporto di lucidità intellettuale, di lungimiranza nella capacità di lettura degli sviluppi futuri di spirito critico riguardo alle trasformazioni e alle dinamiche sociali. Donna di grande cultura e profondità spirituale ha partecipato alla storia e nello stesso tempo ha saputo custodire nel proprio cuore tutto quanto degli eventi poteva costituire elemento di crescita personale. Non soltanto l'associazionismo Cif ma l'associazionismo cattolico in generale in quanto la sua vocazione la indirizzava a partecipare all'iniziativa femminile e all'impegno civile e alla solidarietà. Gli anni del suo impegno civico-sociale, sono stati anni difficili quelli che mentre chiudevano il cosiddetto secolo breve (1900) si aprivano ad uno scenario inedito e non facile da interpretare.

Infatti se In Italia si andavano delineando nuovi equilibri politici l'Europa viveva la stagione esaltante della fine del regime comunista che molto e tanto significherà per la costruzione europea. La Chiesa vivificata dall'evento del Concilio Vaticano II, si apriva ai segni dei tempi interpretandoli e guidandoli verso una condivisa sinodalità.

A Maria, per la sua storia, per i suoi sentimenti, per la capacità di donarsi e per l'amore che ha avuto per il CIF un grande, grande, GRAZIE.

Da cristiane viviamo l'attesa di un nuovo glorioso incontro.