Sei in >> HOME / News / csudine /
Comunicato Stampa dal CIF Provinciale Udine "Caso Carola Rackete", inviato a settimanale La Vita Cattolica.

Gentile Direttore,

ci ha confortato leggere il comunicato stampa della Federazione delle Donne Evangeliche in Italia che hanno aderito al comunicato dell'Osservatorio interreligioso sulle violenze contro le donne sul caso della capitana della Sea Watch 3. Dello stesso Osservatorio interreligioso fanno parte anche le donne cattoliche e come Presidente del Centro Italiano Femminile Provinciale di Udine ritengo doveroso rendere pubblica l'adesione al comunicato, in cui si sottolinea la gravità dei discorsi d'odio e di violenza misogina che stanno accompagnando il caso. Nell'episodio ormai "stranoto" non si mette in evidenza il fatto che delle persone di sesso femminile abbiano superato tutte le difficoltà della vita per raggiungere posizioni di responsabilità e competenza, come il pilotare una nave e avere il comando dell'equipaggio, ovvero in qualità di magistrato avere il compito di decidere sulle responsabilità penali.

Non occorre dire che sia la capitana Carola Rackete che la dott.ssa Alessandra Vella, giudice delle indagini preliminari, sono perfettamente consapevoli e hanno accettato, assumendo i rispettivi incarichi, le responsabilità che i loro uffici comportano. Ciò detto, ci auguriamo che le conquiste per elevare la condizione femminile non vadano distrutte e che venga sottolineata anche dai mass media la buona fede nell'interpretazione delle leggi scritte e non scritte, anziché dare spazio all'irritazione e alle difficoltà quando non si riesce a risolvere i problemi.


Renata Masotti

Presidente CIF provinciale di Udine